discolo // di gaetano delli santi “Vorrei che il mio corpo fosse il compleanno dell’oceano; vorrei che la notte fosse un lampo su cui scrivere l’esplosione dei suoi spilli, le martellate delle sue tòssiche eruzioni.”

“Vorrei che il mio corpo fosse il compleanno dell’oceano; vorrei che la notte fosse un lampo su cui scrivere l’esplosione dei suoi spilli, le martellate delle sue tòssiche eruzioni.”