in vino veritas // di gaetano delli santi “In verità… qui tutto ride e sorride, e ti porge il gesto arrogante dell’oro.”

“In verità… qui tutto ride e sorride, e ti porge il gesto arrogante dell’oro. Qui tutto è ridente, plàcido e pacifico. Qui è bel tempo, anche se bambolotti indemoniati e giocattoli mortali ti mostrano le devastanti maree del dio denaro. Qui non si può fare a meno di svagarsi sonnecchiando in sogni di cioccolata, sempre ad agganciare girasoli intristiti, a rosolarsi in cibi feticizzati da supermarket ipertesi, a respirare aria scheletrica, a sanguinare da artèrie di putrescibili stupori… tutti sdilinquiti in invòlucri di orifizî e fanfàre siderali, tutti congelati in blatte di polietilene, tutti scongelati da muschi bullonati, tutti uscenti dal sogno in cui sognavi di leccare la mostarda di soprusi e lo sciabordío di marmellate deflorate da attivismi decorticate… e le fastose feste e la bisboccia dei merletti e dei dannati.”