prologo

fabio d’ambrosio editore pubblica testi di letteratura, saggistica e libri d’arte di autori d’avanguardia contemporanei.
l’avanguardia è un’azione propositiva e innovativa rispetto alla contemporaneità.
l’avanguardia è la catamodernità.

è gesto di comunicazione sociale e analisi critica che, per un’editoria che programmaticamente si dichiara d’avanguardia, si concreta nella realizzazione di prodotti nei quali la ricerca espressiva (formale e contenutistica) viene spinta all’estremo, portata ai massimi risultati, al fine di consentire la maggior aderenza alle sfaccettature del reale e il più proficuo scambio interdisciplinare.

insomma…
l’attenzione dell’editore è concentrata su artisti e movimenti letterari e artistici che hanno mirato e che mirano alla ricerca e alla sperimentazione di forme espressive finalizzate a fornire strumenti per un vivere intelligente.

 

linea editoriale dedicata all’avanguardia: contenuto e forma
avanguardia è, inoltre, volontà di recupero del lettore (che in questi anni è stato sommerso dal deperimento culturale di facezie editoriali) a cui si offrono prodotti di alta qualità che non rinunciano alla bellezza e alla piacevolezza della fruizione ottenuti attraverso carta pregiata, colore e rigorosa cura per i dettagli.
per fabio d’ambrosio editore un libro deve essere anche godimento estetico che si traduce, nei contenuti, in sustanziale.

accantonando l’ipotesi di una produzione libraria confortevole e monotòna (perché avulsa da qualsiasi contrasto o semplice contatto con il presente), l’editore ritiene impossibile prescindere dall’incessante dialogo dei diversi codici espressivi che rappresentano le sfaccettature del reale.
ne consegue un’operazione ipertestuale strutturata su una ricerca intersemiotica ed interdisciplinare nella quale -inevitabilmente- le differenze, che pure individuano i singoli media utilizzati, scavalcano le guardie di confine che separano i codici in atto ed avviano un fertile rapporto (plurilinguistico) tra questi e la realtà.

ecco dunque cadere la rigida divisione tra mezzo e messaggio e, in maniera ancora più evidente, ecco dichiarata l’opposizione all’ormai comodo travisamento della frase «il mezzo fa il messaggio» (mcluhan): il consapevole ricorso alle diverse forme-contenuto è infatti l’attuazione delle istanze letterarie ed artistiche (ovvero sociali) che tendono ad un rinnovamento critico dell’esistente.

 

d’ambrosio editore e f451.it
l’editore è inserito in un più ampio contesto interdisciplinare denominato fahrenheit451, un’agenzia di comunicazione attiva dal 1996 che fornisce servizi grafici, fotografici, multimediali e di consulenza per la comunicazione. I lavori teatrali, video e cinematografici prodotti da fahrenheit451 sono progetti in cui i diversi ambiti dell’espressione artistica (letteratura, scultura, pittura, musica e cinema) interagiscono in operazioni pluridisciplinari: nella dialettica dei molteplici codici espressivi l’apporto del fruitore è restituito ad una modalità di partecipazione attiva e sinestesica emancipata dall’abitudine alloppiante al monolinguismo commerciale.