α-pandēmía
o della contemporanea catastrofe

α-pandēmía
o della contemporanea catastrofe

pandemico cortometraggio dedicato al femminile
8:05″

La pandemia ha modificato radicalmente il modo in cui siamo connessi con le persone e i nostri punti di vista sulla realtà. La nostra vita sociale si è sviluppata nel nome dei cartelli “mantieni la distanza di almeno un metro”; il controllo costante delle nostre esistenze ha distrutto il germe dell’interdipendenza e della cura dell’animo umano. Dobbiamo imparare a guardare le cose da un’altra prospettiva per ritrovare la realtà oltre le regole, i ruoli, la Legge.
Il femminile, scevro di massificazione e consumo, non ha nulla a che fare con il movimento #metoo, la parità dei sessi o l’attivismo femminista. Questo femminile è tuttavia l’unica speranza e soluzione alla contemporanea catastrofe umana.

regia fabio d’ambrosio
musica aphantasia qbb (s.greco – g.venosta)
ragazza joana curri
ragazza alice pareyson